PROGETTARE LA LUCE

La luce è diventata uno strumento espressivo importantissimo.

 

Tutti gli architetti e i designers più affermati prestano grande attenzione nel definire il progetto della luce all’interno delle loro realizzazioni e per fare questo si rivolgono a PERSONALE SPECIALIZZATO, in quanto la luce ha necessità di un progetto molto complesso che richiede competenze tecniche specifiche.

Oggi R.I.E.T. srl ha a disposizione tecnologie, nuove fonti luminose, strumenti elettronici di controllo della luce naturale e artificiale che rendono questa professione molto complessa ma estremamente creativa.

I colori hanno infinte capacità di caratterizzare e trasformare gli ambienti. Gli effetti che producono dipendono dalla loro combinazione, dalla gradazione e tonalità, dalla forma del supporto su cui vengono applicati e dalla luce.

Buoni consigli per illuminare le nostre abitazioni…

Per creare un’atmosfera più gradevole e un ambiente più funzionale non basta semplicemente avvitare una lampadina e schiacciare un interruttore.

Per un risultato ottimale è necessario individuare le lampadine giuste e posizionarle opportunamente.

Ecco alcuni consigli su come fare…

 

Nascondere la Fonte: la migliore illuminazione è quella che non si vede. Utilizzare insenature architettoniche e nicchie per nascondere appositamente le sorgenti luminose e rimuovere, di conseguenza, l’abbagliamento.

Luce Naturale: analizzare l’effetto del sole nelle stanze durante il giorno e nelle diverse stagioni. Prevedere appositi tendaggi per le finestre al fine di filtrare la luce, valorizzare i colori e rimuovere i riflessi dalle camere.

Aggiungere le Ombre: lo spazio tra le aree illuminate e dietro le superfici aggiunge profondità alle stanze. Aumentare la spaziatura tra le luci sospese nei corridoi e illuminare gli oggetti isolati da una sola direzione, per dargli più profondità.

Cosa Illuminare: le superfici riflettono la luce nello spazio. Focalizzare il fascio di luce sugli elementi architettonici, su oggetti decorativi e d’arte, arredi e aree di lavoro. Cercare spazi nascosti sotto gli armadi e le scale, spazi che possono essere ritagliati riempendoli con la luce diretta.

Modelli Asimmetrici: una volta arredate, le camere raramente sono simmetriche. Posizionare quindi sempre l’illuminazione in una camera già finita, mai in una stanza vuota.

La Luce Indiretta: è quella più simile alla luce naturale che sperimentiamo durante con il giorno. È meglio valorizzare la luce su soffitti e pareti, piuttosto che illuminare i pavimenti.

Tipi di corpi illuminanti: mettere la giusta luce al posto giusto. Le numerose varianti (dimming, colore, resa cromatica, temperatura del colore, e ottica) che ci consentono gli apparecchi a LED aumentano la necessità di fare la scelta giusta quando si tratta di scegliere un apparecchio per l’illuminazione.

Eleganza: creare effetti di transizione dal buio alla luce per quando si entra nelle camere.

Assistenza capillare e prove sul campo: Vi accorgerete che c’è tutto un mondo da scoprire, che va oltre l’accendi-spegni.

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© R.I.E.T. srl - P.I.: 02708960279

Chiama

E-mail

Come arrivare